IL GIORNO DELLA MEMORIA: INIZIATIVE - Comune di Sala Baganza

archivio notizie - Comune di Sala Baganza

IL GIORNO DELLA MEMORIA: INIZIATIVE

IL GIORNO DELLA MEMORIA: INIZIATIVE

Ricorre oggi, 27 gennaio, il Giorno della Memoria,  una data commemorativa che ricorda le vittime dell'Olocausto, delle leggi razziali e coloro che hanno messo a rischio la propria vita per proteggere i perseguitati ebrei, nonché tutti i deportati militari e politici italiani nella Germania nazista.

 

L'andamento dell'epidemia da Covid-19, che vede la nostra regione ancora in fascia "arancione", quindi a rischio elevato, ha imposto per quest’anno una diversa programmazione delle iniziative previste dall'Amministrazione Comunale.


Attraverso i canali social del Comune verranno diffusi alcuni contributi filmati sulle deportazioni del Parmense a cura dell’ISREC - Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Parma, con cui il nostro ente intrattiene una collaborazione di lunga data. Per approfondimenti si segnala il sito di ISREC dedicato al tema della deportazione nella provincia di Parma contenente le ricerche e gli approfondimenti che l'Istituto sta conducendo:  https://pietredinciampoparma.it/.
 

Inoltre, nella prima mattinata di oggi, il Sindaco Aldo Spina con i capoguppo Anna Campana e Patrizio Bimbi si è recato all’ufficio Elettorale per aderire alla raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare avente ad oggetto: "Norme contro la propaganda e la diffusione di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo e la vendita e la produzione di oggetti con simboli fascisti e nazisti".
 

L’iniziativa è promossa dal Sindaco di Sant’Anna di Stazzema ed è finalizzata all’approvazione di una proposta di  legge di iniziativa popolare contro la propaganda fascista.

Ringraziamo i capogruppo Anna e Patrizio – commenta il Sindaco Spina – che, in occasione della Giornata della Memoria, hanno aderito all’invito, già condiviso con la Giunta, di esprimere una testimonianza caratterizzata da un gesto semplice ma significativo: la proposta di legge che firmiamo stamane ha il pregio della semplicità e della chiarezza con l’evidente desiderio di portare nuovamente al centro dell’attenzione la necessità che nel nostro quadro normativo siano correttamente sanzionati comportamenti che offendono la dignità dell’uomo, la storia della nostra comunità nonché la nostra Costituzione”.

La proposta di legge si prefigge di introdurre un nuovo articolo nel codice penale e di modificarne un altro rafforzando le sanzioni previste per chiunque propaganda i contenuti propri del partito fascista o del partito nazionalsocialista tedesco con un ulteriore inasprimento della pena se il fatto è commesso con modalità ed atti espressivi dell’odio etnico o razziale o veicolato attraverso strumenti telematici o informatici.

Appoggio totalmente questo tipo di iniziativa di base popolare meritoria sia per la metodologia che nei principi in essa espressi – sono le parole di Patrizio Bimbi - Come M5S non possiamo che sostenere questa raccolta firme e auspicare che molte persone aderiscano”.

Mi associo alle parole espresse dal Sindaco e dal capogruppo Bimbi – commenta Anna CampanaPosso solo dire che viviamo un periodo tragico e preoccupante per la recrudescenza di questo tipo di atti e di violenze. L’unico antidoto è la cultura della memoria solo però se essa è associata ad un serio studio della storia. Ecco quindi che non posso che sottolineare nuovamente il ruolo centrale rivestito dalla scuola”.

Voglio concludere affermando che questo piccolo gesto di aderire alla raccolta firme – afferma il Sindacoha anche il senso di trasmettere un forte segnale ai nostri rappresentanti che saranno chiamati a pronunciarsi su questa proposta. Auspico quindi che i cittadini raccolgano l’invito affinché possa essere raggiunto il numero di firme necessarie affinché la proposta possa arrivare in Parlamento”.

La raccolta firme si protrarrà fino al 31 marzo 2021. Saranno necessarie almeno 50.000 firme per portare la bozza di legge in Parlamento.

I cittadini interessati possono firmare recandosi allo Sportello Multifunzione muniti di documento di identità. Occorre prendere appuntamento telefonando al numero 0521.331311 oppure 0521.331320).


Pubblicato il 
Aggiornato il