Letture Resistenti: celebrazioni della Festa della Liberazione - Comune di Sala Baganza

archivio notizie - Comune di Sala Baganza

Letture Resistenti: celebrazioni della Festa della Liberazione

Letture Resistenti: celebrazioni della Festa della Liberazione

Letture Resistenti: celebrazioni della Festa della Liberazione

Quest'anno, vista la situazione particolare in cui ci troviamo, l'Amministrazione comunale e il Comitato per le celebrazioni civili hanno pensato di onorare la Festa della Liberazione con un'interessante iniziativa online, ovvero le "Letture resistenti", la consueta maratona di lettura in versione "digitale".

L'idea è di raccogliere sul sito del Comune il vario materiale prodotto dai cittadini e dalle cittadine di Sala Baganza che vogliano esprimersi sul tema della Resistenza.

Con "Letture Resistenti" ogni partecipante potrà scegliere di inviare un racconto, una poesia, una riflessione realizzando un breve video della durata massima di 5 minuti, nel quale leggerà il proprio contributo.

Tutto il materiale verà caricato periodicamente su una pagina dedicata del sito web comunale. La pagina raccoglierà le interviste realizzate dagli studiosi dell'Istituto Storico della Resistenza di Parma a testimoni e a protagonisti di quella stagione (Vite resistenti), che gentilmente il direttore, il prof. Marco Minardi, ci mette e a disposizione, e le letture di brani e di riflessioni dedicati alla Resistenza che i cittadini di Sala vorranno "regalare" alla loro comunità grazie alla mediazione della sezione locale dell'ANPI e all'Associazione Enigma

Per il 25 aprile, poi, sebbene in forma "virtuale", il sito del Comune ospiterà gli interventi del Sindaco, l'orazione ufficiale, quest'anno affidata al più giovane consigliere comunale del paese, Pietro Mariani, brani musicali eseguiti dalla prof.ssa Marina Gatti, e frutto del lavoro svolto con le classi della scuola secondaria di primo grado, e un ricordo di Armando Maestri, anima dell'ANPI di Sala e instancabile alfiere dei valori della Resistenza, realizzato dal figlio Nicola.

 

 

Per l'invio dei materiale occorre contattare la sezione ANPI di Sala Baganza all’indirizzo e-mail anpisalabaganza@gmail.com.  
I volontari dell'ANPI forniranno un link dove caricare il file. In alternativa, si può utilizzare un servizio di trasferimento file.

I vari contributi saranno raccolti a partire da venerdì 10 aprile.


Pubblicato il 
Aggiornato il