Cari salesi, restiamo uniti, responsabili e solidali - Comune di Sala Baganza

archivio notizie - Comune di Sala Baganza

Cari salesi, restiamo uniti, responsabili e solidali

Cari salesi, restiamo uniti, responsabili e solidali



Anche questa è stata una settimana molto difficile e tutta la nostra comunità è stata messa a dura prova: il coronavirus sta portando via al nostro paese tante, troppe persone care, ci mancano, tutti quanti, ognuno di loro lascia un vuoto incolmabile nelle rispettive famiglie e in tutta Sala Baganza: dovrà esserci per forza, in futuro, il tempo per ricordarle e onorarle insieme con i dovuti modi e per condividere il dolore.

Ancora una volta, però, oltre a testimoniare la nostra vicinanza e il nostro sostegno alle persone e alle famiglie colpite dal diffondersi del contagio, vogliamo raccontare di come i cittadini di Sala Baganza stanno rispondendo a questa situazione, uniti, responsabili, solidali: davanti ai negozi aperti o al mercato settimanale ridotto ai soli banchi alimentari, come da decreto, le file sono sempre ordinate, rispettose delle distanze, senza polemiche; le strade sono deserte, segno che i decreti e le ordinanze vengono rispettati nell’interesse di tutti.

Tutto il paese sta manifestando, con bandiere arcobaleno, cartelloni, con i flashmob, il desiderio di tornare presto alla normalità e la gratitudine nei confronti del personale medico e infermieristico e più in generale nei confronti di tutti i lavoratori che, in queste settimane, si stanno adoperando per il bene comune e per la salute di tutti.

Numerosissime sono le attestazioni di gratitudine nei confronti dell’Assistenza Volontaria, chiamata in questi giorni a sforzi straordinari; tanti i volontari e le associazioni che si stanno impegnando per le consegne a domicilio di beni di prima necessità e di medicinali o nel servizio di triage di fronte alla Casa della salute; amplissima la risposta alla chiamata dell’AVIS per la donazione del 25 marzo, al punto che abbiamo già raggiunto il numero massino consentito di donatori. Insomma, ancora una volta, Sala Baganza si dimostra una comunità forte, attenta ai bisogni di tutti, con tantissime risorse e con un cuore grandissimo: grazie a tutti, grazie ancora, davvero.

Proseguiamo applicando tutte le regole e rispettando i divieti, con grande senso di responsabilità e con la certezza che, se ciascuno farà bene la sua parte, usciremo da questa esperienza con un maggior senso di comunità e una solidarietà consolidata.

Il Sindaco di Sala Baganza
Aldo Spina

 


Pubblicato il 
Aggiornato il