Cambio della guardia in Giunta: esce Cristina Merusi, entra Giulia Alfieri - Comune di Sala Baganza

archivio notizie - Comune di Sala Baganza

Cambio della guardia in Giunta: esce Cristina Merusi, entra Giulia Alfieri

Cambio della guardia in Giunta: esce Cristina Merusi, entra Giulia Alfieri

È un passaggio di testimone in Giunta tutto al femminile, quello tra Cristina Merusi e Giulia Alfieri, la giovane capogruppo di maggioranza in Consiglio comunale che sostituisce l’ex prima cittadina assumendo le deleghe alla Programmazione Territoriale, Urbanistica, Edilizia Privata e Turismo, mentre l’Ambiente torna nelle mani del sindaco Aldo Spina.

Un rimpasto che, oltre a modificare l’assetto dell’esecutivo, amplia il raggio d’azione dei consiglieri Anna Campana e Natasha Fracassi, che siedono tra i banchi della maggioranza della Lista Solidarietà. La prima seguirà i progetti “Scuola-ambiente”, che prevedono anche il potenziamento del Piedibus”, mentre la seconda, che già si occupava del “Centro commerciale naturale”, è stata incaricata di sviluppare l’attrattività e la promozione del territorio, anche in vista di Parma 2020, attraverso sinergie tra gli operatori che possono recitare un ruolo da protagonisti.

Dopo oltre vent’anni di onorato servizio reso alla collettività come consigliere comunale, assessore e sindaco, Merusi lascia tra gli applausi per motivi personali:
«Mi dispiace di non aver potuto terminare il mandato – spiega –, ma credo sia importante anche poter dare l’opportunità ad altri di impegnarsi in prima persona. Colgo l’occasione per ringraziare il sindaco, i colleghi di Giunta e i consiglieri, con i quali ho fatto un bel pezzo di strada. Ringrazio anche le associazioni, con le quali ho condiviso esperienze faticose ma gratificanti, e i cittadini salesi che mi hanno dato fiducia. Auguro a tutti buon lavoro e ringrazio Giulia, alla quale offro la mia disponibilità, se ne avesse bisogno, da semplice cittadina».

«Non si può che esprimere a Cristina una profonda gratitudine per il servizio intenso e proficuo che ha reso alla nostra comunità –
sottolinea il sindaco Aldo Spina –. A fronte delle situazioni personali, non possiamo che prendere atto delle sue dimissioni. Il suo passato così significativo ci ha permesso di trovare sempre nuovi stimoli per continuare ad impegnarci e anche la sua definizione di “semplice cittadina” è impropria, perché continuerà ad essere un osservatore privilegiato di quanto accade nella nostra comunità».

Il sindaco volge poi lo sguardo al futuro, illustrando l’avvicendamento, «tutto al femminile. Un elemento da sottolineare, tutt’altro che scontato. Ringrazio sinceramente Giulia, così come Anna e Natasha, che si sono assunte nuovi impegni». Alfieri spiega di aver riflettuto molto sul suo ingresso nell’esecutivo, «ma poi – aggiunge sorridente – ho accettato perché la cosa pubblica mi interessa. Sono felice, ma allo stesso tempo triste per le dimissioni di Cristina, che in questi anni è sempre stata un punto di riferimento. Ringrazio anche il sindaco per la fiducia e i colleghi del gruppo. Spero di non deluderli e non vedo l’ora di iniziare».

Per Anna Campana, maestra in pensione, potersi occupare di scuola e ambiente è il massimo: «Ho accettato con entusiasmo questa proposta, perché la scuola è il mio mondo e posso ancora dedicarle tempo ed energie. E mi fa molto piacere che il sindaco abbia accordato la sua fiducia a tre donne». 

Entusiasta del lavoro che l’aspetta anche Natasha Fracassi: «Cercherò di dare un valore aggiunto ai nostri negozi, e portare a Sala Baganza più turisti. Sto già lavorando con gli esercenti del Centro commerciale naturale per far conoscere le loro attività di qualità e il nostro paese».

Il vicesindaco con delega al Commercio, Giovanni Ronchini, ringrazia le tre donne per aver raccolto il testimone di Cristina Merusi, «che per noi è stata un esempio di capacità e disponibilità nel lavorare in squadra».


Pubblicato il 
Aggiornato il