Rocca e piazza Gramsci più belle, accessibili e sicure - Comune di Sala Baganza

archivio notizie - Comune di Sala Baganza

Rocca e piazza Gramsci più belle, accessibili e sicure

Rocca e piazza Gramsci più belle, accessibili e sicure

Rocca

Un patrimonio storico-architettonico più bello, accessibilee sicuro, attende isalesi e i numerosi turistiche vorranno godersi la Rocca Sanvitale e piazza Gramsci.

Si sta infatti ultimando in questi giorni il restyling del centro di Sala Baganza che ha comportato l’apertura di diversi cantieri per un costo complessivo pari a 270.000 euro, di cui 70.000 finanziati dallo Stato.

Un restyling di sostanza che va a migliorare la fruibilità degli spazi, a cominciare dalleristrutturazionidei cancelli d’ingresso che si affacciano sul campo da golf e del vialetto che porta allo storico edificio, dove hanno sede anche l’ufficio turistico e la biblioteca, attraverso il giardino interno, anch’esso riqualificato. Un ingresso importante, che collega la Rocca e la biblioteca al parcheggio di via Figlie della Croce per mezzo del percorso pedonale di via Del Donatore. Interventi già ultimati, previsti nella convenzione con i proprietari della parte privata dell'edificio, che una volta restaurata verrà aperta al pubblico.

Ultimate anche le due opere di miglioramento per l’accesso alla Rocca e alla piazza. La prima ha previsto la realizzazione di un percorso pedonale, per chi proviene dal voltone che dà su piazza Gramsci, largo 2,5 metrie pavimentato in lastre di porfido e, che consente a carrozzine, passeggini e più in generale a chi ha problemi di mobilità, di attraversare il cortile interno evitando la parte in ghiaia.
Un altro, importante intervento per aumentare l’accessibilità e la fruibilità degli spazi, è stato la sistemazione della pavimentazione in acciottolato del lato ovest della piazza e del muro di contenimento che si affaccia sul Giardino Farnesiano. Sono tutt’ora in corso, ma ormai in dirittura di arrivo, anche i lavori per il restauro del monumento ai caduti, collocato sempre in piazza Gramsci, con la costruzione di un basamento.

Un occhio di riguardo è stato rivolto anche alla sicurezza all’interno della Rocca Sanvitale, più precisamente per la prevenzione degli incendi. Ben 130.000 euro di risorse comunali sono state infatti destinate alla ristrutturazione dell’impianto elettrico, delle luci di emergenza e del sistema di rilevamento del fumo. Lavori in fase avanzata, portati avanti a tempo di record sfruttando i giorni di chiusura estiva della biblioteca, che prevedono inoltre la realizzazione di un vano per gli impianti audio e video della Sala convegni. 

«Obiettivi che sono stati raggiunti grazie anche alla collaborazione del personale all’interno della Rocca, nell’Ufficio di Informazione e Accoglienza Turistica, nel Museo del Vino, nella Biblioteca e nello spazio degustazione», sottolinea Cristina Muzzi, responsabile del procedimento e dell’area Opere Pubbliche e Progettazione del Comune di Sala Baganza.

«Questi interventi rappresentano un insieme organico di opere che valorizzano ulteriormente il nostro straordinario patrimonio storico-architettonico–evidenzia il sindaco di Sala Baganza Aldo Spina –, migliorandone le caratteristiche di accessibilità, ma anche di attrattività».

Per l’assessore salese ai Lavori pubblici Nicola Maestri, «i lavori di sistemazione del giardino interno e la pavimentazione di un percorso per l’accesso alla Rocca, ci hanno permesso di migliorare l’accoglienza dei visitatori, soprattutto delle persone con problemi di mobilità».

 


Pubblicato il 
Aggiornato il