Open      

A tavola tra gola e cultura

Doppio appuntamento il 5 e 7 ottobre, promosso del Centro Studi della Val Baganza, con letture, spettacoli teatrali e riflessioni storiche, teologiche e artistiche

Il binomio “cibo e cultura” celebrato con letture teatrali, canti e riflessioni storiche, teologiche e artistiche alla Rocca Sanvitale di Sala Baganza. “A tavola: tra gola e cultura” è infatti il tema al quale verranno dedicati i Duepomeriggi 2017 del Centro Studi della Val Baganza, organizzati in collaborazione con la Pro Loco e il patrocinio del Comune di Sala Baganza.

Si comincia giovedì 5 ottobre alle 15 nella Sala Convegni della Rocca Sanvitale (piazza Gramsci 1), con il professor Luigi Tanzi, che parlerà di “Teofagia: mangiar Dio è invenzione cristiana?”. A seguire “Il cibo, sapori nell’arte”, con l’architetto Roberto Tarasconi, e il dottor Giancarlo Gonizzi che tratterà l’argomento “I Musei del cibo: storia dell’inventiva gastronomica”.

Il secondo appuntamento è per sabato 7 ottobre, sempre nella Sala Convegni della Rocca ma alle ore 18, con la professoressa Valeria Fochi presenterà “Messo t’ho innanzi: omai per te ti ciba: la moda dei convivi... senza cucina”. A seguire, Ermes Ghirardi e Aldina Bonati della nota compagnia dialettale Famìja Pramzana daranno voce aiPramsàn a tèvla in prosa e in versi”.

In chiusura, nell’Oratorio dell’Assunta sempre nella Rocca, si terrà il concerto del Coro Cantafabula, diretto da Marina Gatti, che interpreterà Canti da brindisi e da osteria. Al termine tutti a tavola veramente, per celebrare il cibo fino in fondo, con un ricco buffet. Il costo per partecipare ai due pomeriggi della rassegna, anche ad uno solo, è di 10 euro (5 euro per gli iscritti al Centro Studi della Val Baganza in regola con la quota 2017).

Per informazioni:

IAT Sala Baganza, iatsala@comune.sala-baganza.pr.it - tel: 0521 331342/43

http://www.comune.sala-baganza.pr.it

Pubblicato il lunedì 11 settembre 2017
Aggiornato il lunedì 2 ottobre 2017